Artisti del papercutting: una breve (e molto personale) antologia

A conclusione di questo ciclo di post sul papercutting, voglio presentarti alcuni tra gli artisti che seguo e di cui apprezzo il lavoro. Si tratta di una selezione assolutamente personale, nella quale cerco di privilegiare, quando possibile, gli artisti italiani… giusto perché possiamo sentirci in buona compagnia!
Nello spirito di questo blog, vorrei darti prima di tutto una fonte di ispirazione, scartando a priori i lavori talmente complessi da sembrare irraggiungibili!

“Papercutting” è un termine assolutamente generico, che vuol dire “carta ritagliata”. Proprio per questo cercherò di distinguere in grandi gruppi i lavori che ti mostro; tieni però presente che queste categorie sono fluide, e sfumano con facilità l’una nell’altra.

Buona lettura!

Papercut silhouette

È l’archetipo dell’intaglio su carta: da un singolo foglio, sottraendo alcune parti con dei ritagli, si ricava una forma, leggibile proprio per il gioco di positivo e negativo fra le parti piene e quelle vuote.
Nel blog puoi già leggere l’intervista a Maria Marinoni, papercutting artist e tattoo artist milanese, e seguire i miei goffi tentativi di cimentarmi in quest’arte intagliando una piuma.

Un profilo che seguo volentieri è proprio quello dell’autore del tutorial della piuma papercut: Jason Koons. Mi piace molto il suo stile pulito e apparentemente semplice. I lavori che preferisco sono quelli astratti, in cui intaglia texture che si ripetono all’interno di un cerchio o di una stella.

Stella papercut di Jason Koons
Il paper artist americano Jason Koons da profondità a questa stella usando piccoli intagli a losanga di due grandezze diverse.

Giulia Civitico (che trovi con il nickname di Microamica) è un’artista marchigiana, che intaglia illustrazioni dettagliatissime, dove ogni figura si scompone e si abbina a mille altre. Amo il suo lavoro per il motivo esattamente opposto a quello di Koons: l’ordine delle sue composizioni invita ad entrarci dentro e a scoprire un immaginario fatto sempre di qualcosa che non ci si aspetta. E tutto questo, naturalmente, sta nello spessore di un foglio e nel gioco di pieni e vuoti dato dall’intaglio. Fantastico, no?

Una dettagliatissima composizione ad intaglio della paper artist Giulia Civitico (Microamica).
Una dettagliatissima composizione ad intaglio della paper artist Giulia Civitico (Microamica)paper artist Giulia Civitico (Microamica).

Papercut chiaroscuro

Una forma particolare di papercut è quello che interviene sulla superficie del foglio con intagli regolari che la scalfiscono; le parti ottenute vengono piegate o sollevate leggermente per ottenere effetti di chiaroscuro solo grazie alle loro ombre o a leggere note di colore.

Mi rendo conto che non è facile capire questo tipo di intaglio da una descrizione, perciò ti indico subito un’artista dalla quale puoi partire: Lauren Collin. Le sue opere sono ali, nuvole e molto altro: con intagli poco profondi Lauren scolpisce e plasma la carta in una maniera sottile ed emozionante.

Rachel Doniger invece crea sulla superficie della carta tanti brevi tagli paralleli, e solleva le strisce che ottiene piegandole in maniere diverse. In questo modo realizza opere astratte e organiche, che possono richiamare foglie, dune o altre forme.

La paper artist Rachel Doniger al lavoro.
La paper artist Rachel Doniger al lavoro su uno dei suoi particolari intagli.
(Photo Credit Rebecca Stumpf)

Trovo che questo tipo di intaglio, proprio perché muove solo leggermente la superficie della carta e ne esprime tutte le potenzialità con una tecnica immediatamente comprensibile, dia risultati molto emozionanti. Naturalmente, come tutte le cose semplici, richiede molto equilibrio e attenzione, oltre che un lavoro lungo e minuzioso di preparazione e realizzazione.

Illustrazioni papercut

Alcuni artisti mettono la carta al servizio dell’illustrazione, riuscendo a fare dei veri e propri disegni solo tagliando e sovrapponendo parti intagliate nella carta.
Nell’articolo introduttivo ai papercraft avevo già presentato Margaret Scrinkl, una bravissima paper artist e illustratrice russa, che con la carta crea divertenti animazioni stop motion; ora voglio darti due esempi di artiste italiane, i cui lavori ti stupiranno.

Elisabetta Quaraniello (@eqpaperart) si è invece specializzata nei ritratti: mediante giochi sapienti di intagli e pieghe leggere riesce a dare profondità ed espressività ai volti dei personaggi del cinema e delle serie TV che popolano la sua galleria.

Il Pirata dei Caraibi Jack Sparrow intagliato dalle abili mani di Elisabetta Quaraniello.
Il Pirata dei Caraibi Jack Sparrow intagliato dalle abili mani della paper artist Elisabetta Quaraniello. Ti dico un segreto: realizza lavori su commissione! Perciò se vuoi il tuo ritratto (o quello di chi ami) scrivile!

Elisa Canaglia (è vero, abbiamo tutte lo stesso nome, ma non l’ho fatto apposta!) è di origini italiane, ma vive negli Stati Uniti (edit: in Corea del Sud!). Le sue illustrazioni nascono a matita, e con un minuzioso lavoro di ritaglio e incollaggio su piccolissimi pezzettini di carta vengono rese completamente in papercut, con un effetto meraviglioso dovuto proprio alla texture della carta e ai sottili effetti d’ombra dati dalle sovrapposizioni.

Questo particolare è tratto da un drago illustrato ad intaglio dalla paper artist Elisa Canaglia.
Questa fotografia raffigura un dettaglio di un drago illustrato con il papercut dalla paper artist Elisa Canaglia. Nota la maestria dei piccolissimi pezzi di cartoncino che usa per comporre le immagini!

Layering

Quando gli strati di carta intagliata sono molti e vengono allontanati l’uno dall’altro per creare effetti di ombreggiatura più forte, che accentuano la tridimensionalità della composizione, preferisco parlare di layering (dall’inglese “layer”=”strato”).

Owen Gildersleeve è un assoluto maestro in questo senso: tutti i suoi lavori, astratti o figurativi, riescono a catturare l’attenzione per gli abbinamenti dei colori e la profondità che trasmettono, che va oltre a quella dei singoli strati. Ammetto di avere un debole per le sue opere tipografiche, forse per il fatto che coniugano le mie grandi passioni: la carta e le lettere.

Guardando le opere dei portoghesi Estaminé (@estaminestudio) rimango sempre sorpresa, perché ogni loro lavoro ha un elemento giocoso o un effetto inaspettato che crea un momento di complicità in chi guarda. Anche in questo caso, è evidente la loro passione per il lettering, oltre all’esecuzione perfetta dell’intaglio… e se questo non fosse sufficiente, basterebbe il loro motto “Grab your tools – let’s have fun” a fare di loro i miei personali eroi del papercraft!

L'opera in carta (e specchio) di Estaminé Studio
Quest’opera di Estaminé Studio per l’Alphabet Challenge di Paper Artist Collective riunisce in sé i caratteri di due “cattive” dei film Disney: lo specchio della matrigna di Biancaneve, e l’iniziale e i colori di Malefica, la strega della Bella Addormentata nel Bosco.
(Photo Credit Álvaro Martino)

Daniel A du Preez (@paperart_daniel_a_du_preez) intaglia lavori quasi completamente astratti, simili a mandala tridimensionali con un numero grandissimo di strati, che hanno la loro forza proprio nella sovrapposizione delle geometrie e dei colori.

Un'opera del paper artist Daniel A du Preez: due volti di profilo colorati dai suoi tipici intagli, fatti di strati di cartoncino colorato.
Un’opera del paper artist Daniel A du Preez: due volti di profilo colorati dai suoi tipici intagli, fatti di molti strati di cartoncino di colori diversi. L’uso del colore e delle forme che rimpiccioliscono accentua la profondità e il magnetismo della composizione.

Quando gli strati di carta intagliati diventano traslucidi, il risultato sono paesaggi e composizioni che hanno il sapore della poesia. Questo succede nelle lanterne di Linda e Simone, che hanno dato vita a Lights and Silhouettes. I loro sono veri e propri quadri luminosi, intagliati interamente a mano, che prendono vita proprio grazie alla luce e al sovrapporsi dei vari piani.

Lanterna intagliata da Lights and Silhouettes.
Un esempio di lanterna intagliata da Linda e Simone di Lights and Silhouettes. Nel loro shop Etsy hanno sia le lanterne già pronte e assemblate, sia gli schemi da scaricare, intagliare e montare per realizzarne una da sé!

Voglio terminare con un’artista che attraversa tutte le categorie che ho nominato prima con uno stile unico, che rende riconoscibili i suoi lavori pur nella loro grande diversità: Samantha Quinn (@squinnandco) è una delle fondatrici del Paper Artist Collective, un gruppo che riunisce i migliori artisti della carta al mondo, e titolare di uno studio di grafica specializzato proprio in paper art. I suoi lavori si distinguono per un uso attento del colore e per la ricchezza dei dettagli intagliati, e sono per me una continua fonte di ispirazione sia per quanto riguarda le tecniche che i particolari.

Un particolare della balena intagliata sulla carta dalla paper artist Samantha Quinn.
Un particolare della balena intagliata sulla carta dalla paper artist Samantha Quinn. Mi sono innamorata del suo lavoro proprio a partire da quest’opera, realizzata in un solo colore per il #paccolorchallenge: in un solo quadro, tutto dello stesso colore, riesce a usare la carta in mille maniere diverse, arricchendo la composizione di un numero infinito di piccolissimi particolari!

 

Con questi esempi spero di averti fatto venire la voglia di prendere in mano gli strumenti e cimentarti in qualche lavoro tutto tuo! Se non sai da dove cominciare, ecco un breve articolo introduttivo al papercut che ho scritto per il blog.
Hai paura di sbagliare? Non ti preoccupare! Anche il mio primo tentativo è stato maldestro, ma ne sono orgogliosa! Ho descritto in un post la mia prima esperienza con l’intaglio, seguendo un tutorial bellissimo e un po’ diverso dai soliti.

Naturalmente il papercut non finisce qui: ho in serbo molti altri esempi per te, in cui la carta (quasi letteralmente) prende il volo! L’appuntamento è sempre su queste pagine, fra due settimane, per l’articolo in cui ti parlerò della terza dimensione dell’intaglio! Non perderlo, mi raccomando!

Annunci

4 risposte a "Artisti del papercutting: una breve (e molto personale) antologia"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: