{Libro} Mandala 3D

Mandala 3D” è il mio primo libro, uscito a maggio 2020 per Giunti. Scriverlo, vederlo prendere forma, e soprattutto scoprirlo nelle vetrine e sui profili social delle persone è stata un’emozione continua.
Oggi voglio sfogliarlo insieme a te, per raccontartelo un po’, e farti scoprire questo modo nuovo di usare la carta!

Elisa Meneghin Mandala 3DIn realtà, il quilling è una tecnica molto antica, che sta godendo di una discreta fortuna in questi ultimi anni perché è economica, versatile e scenografica. Ha un unico difetto: i lavori che popolano i social network sono sempre perfetti e inarrivabili (cito ad esempio uno dei miei miti: Anna Chiara Valentini, che coniuga forme regolarissime, bel disegno e uso sapiente dei colori). Io stessa ho aspettato a lungo prima di provare il quilling; i miei primi approcci sono stati maldestri e deludenti… perciò ho buttato via tutto e mi sono detta che non ci avrei mai più riprovato.

Scrivendo il libro, ho voluto evitare proprio la delusione e lo sconforto di quei momenti: il metodo che propongo è semplice, adatto anche a chi è alle prime armi con la carta e, come me del resto, non sa disegnare. Per questo, “Mandala 3D” nasce per bambini, ma è super consigliato anche per gli adulti! Si basa sul quilling moderno, che alle spirali simili a filigrana sostituisce forme più grafiche e lineari, e grazie alla ripetizione di forme base consente di perfezionarsi costantemente e con facilità!

Kit di cartoncini e basi per mandala allegati al libro "Mandala 3D"

Il libro è un vero e proprio kit, che comprende anche i cartoncini e le basi dove incollare i mandala, contenuti in una pratica tasca che fa in modo che non si perda nulla, nemmeno i piccoli pezzi già tagliati! Per iniziare bastano pochissimi strumenti aggiuntivi, che sicuramente anche tu hai già in casa: matita, forbici, colla vinilica, un piccolo recipiente dove versarla e qualche stuzzicadenti.

Istruzioni passo passo per realizzategli elementi quilling per i Mandala 3D

La prima parte di “Mandala 3D” è impostata esattamente come i tutorial di Fatto Con Gioia che già conosci: una guida passo passo, che racconta tutti i procedimenti e i movimenti esatti da fare per costruire gli elementi e comporre il tuo mandala. Ci sono numerose foto, fatte da noi proprio con i cartoncini del libro, in modo da illustrare ogni passaggio e rendere le spiegazioni chiare… anche a chi non ha voglia di leggerle!

Mandala 3D istruzioni e curiosità sui mandala

I cartoncini inclusi sono più che sufficienti per realizzare tutti e dieci i mandala che ho inventato per te. Di ognuno trovi la “ricetta”, dove c’è scritto quanti e quali elementi ti servono, e una fotografia grande da usare per capire la composizione.
Due progetti hanno anche una variante: spostando gli elementi puoi creare un mandala completamente diverso! Scegli tu quello che preferisci… oppure rivoluziona ancora l’ordine per ottenere qualcosa che ti piace ancora di più, originale e solo tuo!

Mandala 3D riferimenti storici

Devo dire la verità: inventare dieci progetti diversi è stata la parte più complicata del lavoro. All’inizio non sapevo come fare, ma poi per fortuna mi è venuta un’idea: ho cercato quali sono le origini dei mandala, e scelto alcuni esempi storici da usare come riferimento per le composizioni. Nel mentre ho scoperto così tante cose sui mandala e sul quilling, che non potevano certo andare perse: per questo, sotto ad ogni progetto trovi un breve testo con una curiosità o uno spunto da scoprire, e un capitolo intero per i riferimenti, che ti possono aiutare a creare forme solo tue per nuovi mandala!

Come continuare cn progetti originali a creare mandala tridimensionali

E quando hai fatto tutti i mandala, i cartoncini sono esauriti, le basi coperte, cosa te ne fai del libro?
Anche in questo caso ho pensato a me, alla mia voglia di continuare ad esercitarmi nel momento in cui mi appassiono a una tecnica nuova, e dopo i progetti ho aggiunto un capitolo, che si chiama proprio “Per continuare”. Dentro c’è tutto quello che ti può servire: dove trovare i cartoncini per le strisce nuove, come ritagliarle, e perfino come fare le basi una volta che le hai finite! E tutto, te lo garantisco, a portata di bambino o poco più! (Spoiler: c’è anche lo schema per la base a 7 lati! Davvero!).
Nelle ultime pagine ci sono anche alcuni spunti aggiuntivi riguardo ad oggetti da decorare, per abbellire la tua casa o per regalarli a chi vuoi!

Insomma, ho fatto in modo che “Mandala 3D” sia un libro veramente per tutti: per i bambini, che attratti di colori e dalle illustrazioni possono essere stimolati per provare a fare una cosa nuova, bella, rilassante e appassionante; per gli adulti, che nella ripetizione dei mandala troveranno un buon modo per concentrarsi e staccare dalla quotidianità, oltre che sperimentare l’arte del quilling in una maniera intuitiva e di sicura soddisfazione; per gli insegnanti, che potranno raccontare alcuni concetti di geometria (ritmo, simmetria, forme geometriche…) in modo innovativo, colorato e divertente.

mandala tridimensionale realizzato in autonomia da una bambina di 8 anni

Come puoi vedere dalle illustrazioni graziosamente imperfette, ho costruito ogni mandala a partire dalla carta, tagliata interamente a mano con gli stessi metodi che leggi nel libro, e dalla base. Mi sono fatta aiutare da mia figlia, che allora aveva sette anni, e che ha sperimentato a modo suo gli abbinamenti di forme e colori proposti. Ho visto che, con brevi spiegazioni iniziali, è riuscita a concludere il lavoro completamente in autonomia e senza pasticciare troppo con la colla. Il risultato è decisamente piacevole, anche se a tratti irregolare.

Uno dei pregi di questa tecnica è proprio questo: lascia spazio all’inventiva, ed è tollerante nei confronti dei piccoli errori. Perciò, a qualunque livello tu inizi, il tuo risultato sarà gradevole e soddisfacente. Come in tutte le cose, c’è ampio spazio per migliorare, affinare l’occhio e la tecnica, e magari inventare forme nuove o appassionarsi al quilling tradizionale, quello fatto di riccioli, spirali e regolarità estrema!

Sono sicura che questa mia spiegazione ti ha incuriosito: ti aspetto per cimentarti con i mandala del libro. Quando l’avrai fatto scrivimi a fattocongioia@gmail.com, su Instagram oppure su Facebook, e raccontami com’è andata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: