I miti sulla carta… da sfatare!

Piccoli fiori di carta

La carta è un materiale così semplice, che siamo tutti convinti di conoscerla e saperla usare. Basta però un po’ di esperienza, per convincersi che non è così.
Ho raccolto qui alcune affermazioni che si sentono frequentemente riguardo al papercraft, vere solo in parte o, forse, proprio per nulla. Aspetto anche le vostre idee in merito, naturalmente!

Aggiungo la solita nota sulla parola “papercraft”, che continuo ad usare in inglese, non avendo ancora trovato un corrispondente italiano. Anche qui, accetto suggerimenti!

Il papercraft è una cosa da bambini.

Ni.
Indubbiamente impariamo fin da bambini a colorare, ritagliare e incollare la carta, ma questo non vuol dire che non si possa evolvere da lì, e farne un hobby “da grandi”!

In ogni caso, possiamo insegnare anche ai bambini a realizzare cose utili o piacevoli, anche se semplici. Qualche estate fa mi sono impegnata a trovare un tutorial creativo diverso ogni giorno, per tutto il mese di luglio, da fare con i bambini naturalmente. Il risultato lo trovate in questo articolo del blog: 31 lavori da fare con la carta (e con i bambini).

Papercraft = riciclo creativo

No.
Partiamo dal presupposto che il tempo necessario per rendere presentabile qualunque lavoro è tanto più alto quanto più basso è il costo del materiale. Perciò, in genere, per lavorare con carta riciclata, bisogna aggiungere altra carta, colle, colori, vernici… e tempo!
Gli artigiani e gli artisti usano sempre carta di alta qualità, in modo da essere sicuri del risultato, sia dal punto di vista tecnico, sia visivo.

I lavori con la carta sembrano comunque “bambinosi”, anche se fatti dagli adulti.

No.
Questo pregiudizio discende direttamente dai due precedenti: se concepiamo il papercraft come una cosa da bambini, o un pretesto per riciclare qualcosa che abbiamo in casa, probabilmente i risultati saranno di scarsa qualità.
Per convincersi che non è così, basta guardare le opere che ho presentato nei miei articoli sui paper artist!

Una carta vale l’altra

No.
Ogni lavoro ha la sua carta, e quelle di buona/ottima qualità hanno una resa molto differente da quelle a basso prezzo.
Vi faccio un esempio personale: mi sono accorta che una nota marca tedesca di supermercati discount (ok, avete capito, vero?) vende periodicamente dei blocchi di carta stampata, prodotti dalla stessa cartiera di cui compro i cartoncini a marchio. I cartoncini a marchio tengono la piega, quelli del discount con la stessa fantasia no. Evidentemente sono prodotti con paste o inchiostri di qualità inferiore… ecco perché costano la metà!

I lavori fatti con la carta sono poco resistenti

No.
Se i materiali usati sono di buona qualità, e la lavorazione fatta con criterio, i prodotti papercraft resistono perfettamente all’uso per cui sono concepiti.

Certo, non posso pretendere che una scatola di cartoncino non si accartocci, come succederebbe con una di legno, ma (ad esempio) se è confezionata con materiali fotoresistenti può essere lasciata al sole e stingere solo in minima parte.
Alcune artigiane producono orecchini e ciondoli di carta: questi sono resistenti all’acqua grazie a delle vernici particolari con cui vengono ricoperti, perciò sono leggeri e resistenti allo stesso tempo!

Per lavorare la carta servono troppi attrezzi

No.
Leggendo le interviste alle mie paper artist del cuore, vedrete che la maggior parte di loro utilizza (ottima) carta, forbici o bisturi, e colla.
Naturalmente esistono molti attrezzi che semplificano parte del lavoro (la Big Shot su tutti), ma non sono indispensabili.

Papercraft = scrapbooking

No.
Lo scrapbooking è forse l’hobby più noto in cui si usa la carta come base, o almeno il più rappresentato alle fiere. Mi piace pensare che il papercraft, e soprattutto la paper art, possano essere altro.

A me non piace lavorare con la carta.

Ni.
Certo, non posso contestare quest’affermazione, perché ognuno ha i proprio gusti. Tuttavia esistono così tanti modi diversi di trattare carta e cartoncino, diversi dai soliti “pittura-taglia-incolla” dei bambini, dallo scrapbooking o dall’origami, che è quasi impossibile non trovarne uno che piaccia!

Perciò adesso diamoci da fare, e impariamo insieme questa nuova arte! Per iniziare dalle basi, ti consiglio i miei tutorial fotografici che ti guidano passo passo a realizzare scatole e altri progetti semplici. Se hai consigli da chiedere, o vuoi semplicemente ispirazioni, unisciti al nostro gruppo di paper crafter e paper artist, per imparare ogni giorno qualcosa di nuovo!

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: